Prova di continuita'

La prima cosa che andiamo a vedere è come effettuare una prova di continuità (o corto).
La prova di continuità è molto utile in tutti quei casi in cui si voglia controllare se una pista, un filo o un fusibile siano intatti, oppure se è presente un corto circuito.
Bisogna ricordarsi che, quando si fanno le prove di continuità, bisogna togliere la tensione, quindi spegnere l'apparecchio elettronico o staccare la corrente dell'impianto.
Le prove di continuità non possono essere fatte con il circuito alimentato, si rischia di bruciare il tester.

I reofori da usare sono quelli standard, ovvero, comune (nero) ed il rosso superiore (ohm, volt etc).
Per quanto riguarda la ghiera di selezione, deve essere selezionata sul disegno sottostante.

In questa posizione il tester effettua una serie di misure (ohm, diodi, continuitàs) e per specificare la misura di continuit√†, bisogna premere il pulsante MODE sino ad ottenere sul display l'icona del cicalino, presente in basso.

Da adesso in poi, unendo i puntali, sentirete un rumore provenire dal teste (cicalino), questo indica che c'è continuità tra i due puntatori.
Possiamo effettuare delle prove con un fusibile per auto, posizionando i puntali come in figura dovremmo udire il cicalino che suona, se ciò non avvenisse, vuol dire che il fusibile è rotto perchè non c'è continuità.

Oppure posizionando i puntali su un circuito, possiamo determinare se una pista è continua o danneggiata.

Sembre per il circuito stampato è possibile vedere se un piedino di un componente è collegato ad un altro componente, e così via, per differenti prove.

Un altra prova che si può fare è quella di testare i cavi dell'impianto elettrico, per vedere se la presa scelta è collegata alla scatola di derivazione da noi trovata.
Di solito, si usa il termine "battere i cavi" o "ribattere le linee". Per fare questo, bisogna prima togliere la corrente.
Smontare la presa e collegare ai due fili, (fase e neutro) i puntali del tester.
Andare nella scatola di derivazione e unire i vari cavi che troviamo sino a quando non sentiamo il cicalino che suona.
Se il cicalino suona, abbiamo trovato la coppia di cavi, se non suona, dopo aver provato tutte le combinazioni, o i cavi della presa non sono in quella scatola, oppure la linea è interrotta da qualche parte.

Questa tecnica può essere usata per qualsiasi coppia di cavi, quindi per testare o trovare la coppia di cavi per il citofono, la coppia di cavi per le casse audio della macchina oppure per controllare se il cavo della luce degli stop è integro o meno.

Indice