< IVOTEK
LEZIONE 3

PROGRAMMAZIONE


Per programmare i PIC si deve scrivere un codice sorgente. Scritto il sorgente, dobbiamo trasformarlo in programma esadecimale per poi scaricarlo all'interno della memoria del microcontrollore.

Per scaricare il programma esadecimale nel microcontrollore dobbiamo usare un software (che vedremmo più avanti) e di un dispositivo hardware chiamato "programmatore per PIC".

Di programmatori per PIC ne troverete molti in commercio, a prezzi e prestazioni differenti. In rete si trovano molti schemi che vi permettono di costruirvelo da soli, se non riuscite a trovarli inviatemi un email od andate nella sezione del Poor relativa al programmatore.

La sequenza di programmazione cambia secondo il programmatore e il software scelto, in seguito noi ne vediamo un solo tipo, per gli altri fate riferimento alle istruzioni contenute nella guida in linea del software.

Oltre al programmatore avremmo bisogno (ma non è indispensabile) di una scheda test per le nostre prove o del microrobot Poor o Monty, la Microsystem Engineering vende il Micropic trainer che, al suo interno è dotato di un programmatore ed una scheda test, se non lo trovate va bene una qualsiasi scheda test.

LEZIONE 4
LEZIONE 2